closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Al di fuori dei vincoli del capitale

TEMPI PRESENTI. «Reincantare il mondo», un volume di Silvia Federici per ombre corte. A proposito di femminismo e politica dei commons, le pratiche di lotta sono orientate verso il futuro. La prospettiva comunitaria potrebbe essere messa alla prova dell’esperienza di milioni di donne. Il nesso ineludibile e da discutere è tra accumulazione originaria e riproduzione

Michelangelo Pistoletto, « Mappamondo (Globe)», 1966 - 1968

Michelangelo Pistoletto, « Mappamondo (Globe)», 1966 - 1968

C’è un rapporto tra il weberiano «disincantamento del mondo» e la violenza contro le donne. L’intensificazione di questa violenza può essere considerata la leva di un processo di riorganizzazione del capitalismo su scala globale, la pratica che fa strada al dominio della tecnica e della razionalizzazione del lavoro che il sociologo tedesco riconosceva come cifra del capitalismo e della sua organizzazione politica nello Stato. La sfida di Reincantare il mondo, di pensare insieme femminismo e politica dei commons muove la riflessione di Silvia Federici nella recente raccolta di saggi curata da Anna Curcio (ombre corte, pp. 220, euro 19). Come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi