closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Air Italy, il tavolo interministeriale ultima speranza

Trasporto aereo. A un passo dal licenziamento i 1.322 lavoratori e lavoratrici delle compagnia, dopo la decisione dei commissari straordinari di non voler chiedere la proroga della cigs in attesa della legge di bilancio, che dovrebbe contenere norme ad hoc per l'intero settore in forte crisi. Incontro decisivo mercoledì prossimo.

Un mezzo della compagnia aerea

Un mezzo della compagnia aerea

Sono aggrappati al tavolo interministeriale fissato per mercoledì prossimo i 1.322 lavoratori e lavoratrici di Air Italy, letteralmente scioccati dalla decisione dei commissari straordinari della compagnia aerea di non voler chiedere la proroga della cassa integrazione straordinaria, chiudendo di fatto la procedura di licenziamento collettivo. Durissime Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl trasporto aereo, dopo la fumata nera al ministero del lavoro: “Nel corso dell’incontro abbiamo ascoltato le allucinanti e scellerate dichiarazioni dei rappresentanti della compagnia, decisi a licenziare oggi i lavoratori, praticamente alla vigilia di Natale e prima dell’approvazione della legge di bilancio, nella quale si sta lavorando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.