closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Afghanistan, il piano Usa di una nuova catastrofe

L'arte della guerra. La rubrica a cura di Manlio Dinucci

Il generale Scott Miller, comandante delle forze Usa e alleate in Afghanistan, ha annunciato il 25 aprile l’inizio del ritiro delle truppe straniere che, secondo quanto deciso dal presidente Biden, dovrebbe essere ultimato entro l’11 settembre. Gli Usa terminano così la guerra condotta per quasi vent’anni? Per capirlo, occorre anzitutto fare un bilancio dei risultati della guerra. Il bilancio in vite umane è in gran parte inquantificabile: le «morti dirette» tra i militari Usa ammonterebbero a circa 2.500, e i feriti gravi a oltre 20.000. I contractor (i mercenari Usa) uccisi sarebbero circa 4.000, più un numero imprecisato di feriti....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi