closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Addio Memé Perlini, maestro di visioni

Personaggi. Morto a 69 anni l'attore e regista tra i protagonisti dell'avanguardia '70 e '80. Probabilmente si tratta di suicidio, era malato di una forte forma depressiva

Memè Perlini al centro in una scena de La famiglia di Ettore Scola (1987), sotto alcune delle sue regie e scatti dei '70

Memè Perlini al centro in una scena de La famiglia di Ettore Scola (1987), sotto alcune delle sue regie e scatti dei '70

È scomparso ieri a Roma un personaggio importante della scena italiana, Memè Perlini (Amelio il nome all’anagrafe, ma per chiunque dell’ambiente lui era semplicemente «Memè», senza neanche il cognome). Il suo corpo senza vita è stato ritrovato ieri all’alba nel cortile della casa dove abitava, al quinto piano, vicino piazza Vittorio. Probabilmente si tratta di suicidio, era malato di una forte forma depressiva.   Sembra impossibile, quasi un «peccato», che una persona così bella e affettuosa, grande artista ma di indole assolutamente portata alla modestia, sempre capace di una parola,o di qualche pungente esclamazione dialettale capace di conquistare chiunque, abbia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi