closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

A Washington il sospettato dell’attentato a Bengasi

Libia . Ahmed Abu Khattala sbarcato, in manette, negli Stati Uniti. Il leader libico delle milizie islamiste Ansar al-Sharia è sospettato di essere il principale ideatore del sanguinoso attacco all’ambasciata statunitense di Bengasi

I media usa aspettano l'arrivo di Khattala a Washington

I media usa aspettano l'arrivo di Khattala a Washington

Ahmed Abu Khattala è sbarcato, in manette, negli Stati Uniti. Ieri il portavoce dell’ufficio del procuratore di Washington, William Miller, ha reso noto l’arrivo del leader libico delle milizie islamiste Ansar al-Sharia, sospettato di essere il principale ideatore del sanguinoso attacco all’ambasciata statunitense di Bengasi. Il sospetto terrorista è stato interrogato da agenti dell'Fbi sulla nave militare americana a bordo della quale è stato portato negli Stati uniti. Subito dopo la sua cattura, molti esponenti repubblicani avevano affermato che Khattala sarebbe dovuto essere trasferito a Guantanamo invece di essere sottoposto, come ha deciso di fare l'amministrazione Obama, alla giustizia federale....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi