closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

A settembre gelata sull’industria

Istat. Autunno nero: la produzione in calo del 2,9 per cento sul 2013. La Cgil: servono misure straordinarie. Trimestre peggiore dalla fine del 2012. Ma Confindustria va in soccorso del governo: ad ottobre lieve recupero

Una manifestazione romana degli operai dell'Ast di Terni

Una manifestazione romana degli operai dell'Ast di Terni

L’Istat continua a gufare contro il governo Renzi. Ad una settimana da quel «effetto nulla della manovra» e il taglio allo 0,5 della crescita prevista nel 2015 e a 10 giorni dal quel «28,4% di italiani a rischio povertà», tocca alla produzione industriale. L’Istituto nazionale di statistica certifica come la produzione industriale a settembre sia tornata a scendere, segnando un calo del 2,9% su base annua (dato più basso da settembre 2013) e dello 0,9 rispetto al mese di agosto. Da inizio anno, complessivamente, l'indice è calato di 2,5 punti a quota 89,8 punti: è il dato peggiore dal settembre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.