closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

A Monticchiello la costruzione di una sensibilità civile

A teatro. «Mal comune» è il titolo del nuovo spettacolo di teatro povero della compagnia che coinvolge i 300 abitanti del borgo storico toscano. Regia di Andrea Cresti

Una scena di «Mal comune»

Una scena di «Mal comune»

Perfino un proverbio popolare, anzi una sua parte, può diventare a Monticchiello un titolo indicativo e rivelatore, già pieno del significato del racconto e del giudizio fermamente negativo sull’avvenimento che l’ha generato. Mal comune non sostiene affatto, a differenza del proverbio, che quella condivisione possa suscitare una pur parziale soddisfazione, che anzi entrambe le parti in causa rigettano con grande convinzione il fenomeno che ritengono ingiustificato e nocivo. Oggetto del contendere, l’accorpamento in un unico comune di due centri, e dei loro abitanti, se questi non raggiungono il numero stabilito dall’amministrazione centrale. Sembrerebbe un puro fatto formale o numerico, ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.