closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

A Glasgow non sono ammessi altri errori

Scenari. L’obiettivo della riduzione graduale dei combustibili fossili rischia di essere minato dal mercato delle compensazioni. Il rischio greenwashing

In un quadro di tensioni internazionali, e con le assenze annunciate del leader cinese Xi Jinping e di Vladimir Putin, la Conferenza di Glasgow si annuncia già come un probabile fallimento. Questo mentre l’ultima valutazione delle Nazioni Unite sui piani per il clima suggerisce che le emissioni aumenteranno del 16% entro il 2030. Siamo decisamente fuori strada, se pensiamo che l’obiettivo di rimanere in una traiettoria con un aumento massimo di 1,5°C della temperatura media globale richiederebbe la riduzione delle emissioni di gas serra del 45% entro il 2030. Gli ultimi cinque anni (2016-2020) sono stati i più caldi mai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.