closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Zorros Club Futbol Gay

Calcio. La prima squadra omosessuale dichiarata al mondo

In Messico prendere in giro gli omosessuali durante le partite di calcio è come mangiare un tacos. Quando è in campo la nazionale, la Tricolor, il portiere avversario a ogni calcio di rinvio viene appellato con “puta”. Cioè “prostituta”, anzi “frocio”, nella sua accezione più volgare. Ecco perché nasceva quattro anni lo Zorros Club Futbol Gay (primo nome, Tri Gay), la prima squadra al mondo composta solo da atleti apertamente omosessuali. Un piccolo avamposto della tolleranza, rispetto, uguaglianza, amicizia. E una dichiarazione politica, in campo contro l’omofobia, per correre verso i diritti della comunità lgbt. Poco o nulla importa il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.