closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Zingaretti tira dritto: «Non sono riuscito a pacificare il partito»

Pd allo sbando. Bonaccini: un errore lasciare, in piena pandemia il Pd non può parlare di sè. Valentina Cuppi reggente fino all’assemblea del 1

Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti

«Un mio ripensamento non c’è e non ci sarà. Se era maturata l’idea che il problema potessi essere io, ho tolto a tutti questo problema. Ho fatto un passo di lato, non scompaio». Nicola Zingaretti tira dritto sulle dimissioni. Parla all’inaugurazione di un campo sportivo a Torre Gaia, periferia di Roma, vestendo i panni di presidente della Regione, quelli in cui evidentemente si sente più a suo agio. E risponde ai cronisti che gli chiedono se l’assemblea di metà marzo potrebbe rigettare le sue dimissioni: «Leggetevi lo statuto. Non è previsto». CAPITOLO CHIUSO, come confermano diversi interlocutori che gli hanno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi