closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Zingaretti all’attacco: «Salvini vuole l’impunità per i potenti»

Oggi il segretario Pd a Castelvetrano contro la mafia. L’Italia è paralizzata da continui litigi di due "alleati complici" dello sfascio. Sono uniti solo dalle poltrone. Basta con questo teatrino

Nicola Zingaretti, segretario Pd

Nicola Zingaretti, segretario Pd

Garantisti sì, ma i leghisti non devono esagerare nella minimizzazione delle inchieste che li riguardano. Nicola Zingaretti non può rinunciare a fare delle vicende giudiziarie che si sono abbattute sul Carroccio negli ultimi giorni un argomento da campagna elettorale. «Salvini sta distruggendo l’Italia. Da quando governa c’è meno lavoro, ci sono più debiti, non c’è più crescita, ci sono più insicurezza e illegalità. Difende solo il suo partito imbarcando di tutto e non difende certo gli Italiani, più indebitati e isolati nel mondo. Ora vuole l’impunità quella classica dei potenti», scrive su facebook. Il riferimento è alla difesa che il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.