closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Zelensky sotto tiro, le scuse degli ayatollah ora non gli bastano

Il Boeing abbattuto a Teheran. Il presidente ucraino accusato di eccessiva cautela cambia registro. Kiev denuncia il tentativo iraniano di far sparire le prove. «Ora verità e risarcimenti». Intanto al Cremlino Putin vede Merkel e avverte: il conflitto comporterebbe nuovi grandi flussi di rifugiati

Teheran, i resti del Boeing ucraino precipitato al suolo

Teheran, i resti del Boeing ucraino precipitato al suolo

L'ammissione di colpa da parte degli iraniani non chiude di certo la partita con Kiev. Secondo gli esperti ucraini al momento del loro arrivo a Teheran giovedì, il governo degli ayatollah aveva già fatto bonificare il territorio dove era avvenuto lo schianto con dei bulldozer per nascondere le proprie responsabilità. Un dettaglio confermato anche da Elizabeth Palmer della Cbs: «Quando la nostra troupe ha visitato il sito dell'incidente a ovest di Teheran praticamente tutti i pezzi dell'aereo erano stati rimossi il giorno prima. Niente nastri nel perimetro dell'incidente. Non c'era nessun segno di investigazione» ha segnalato la giornalista. ANCHE PER...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.