closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Zanchini: «Senza confronto si rischia un provvedimento sulle semplificazioni inadeguato»

Intervista. Periferie, abusi edilizi, bonifiche... Il vicepresidente di Legambiente segnala le falle di un testo deciso tutto nei ministeri

«Come al solito siamo davanti a un decreto Semplificazioni che esce fuori dai ministeri senza che ci sia stato un confronto con l’esterno, così non si va da nessuna parte». Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente, studia le carte che gli sono arrivate quando ormai il traguardo del consiglio dei ministri è imminente e i margini di manovra sono strettissimi. Su diversi punti lo scetticismo è evidente, ma il problema vero, almeno per l’associazione ambientalista, è che il governo non ha voluto ascoltare nessuno ed è andato dritto per la sua strada. Zanchini, e ora che succede? Ora abbiamo sessanta giorni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.