closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Younes ucciso in Spagna da un ex militare e dal clima di odio contro i “moros”

La protesta. Per l'imbianchino originario del Marocco freddato a colpi di pistola in un bar centinaia di persone sono scese in piazza sul lungomare di Mazarrón chiedendo «verità e giustizia»

Le continue campagne d'odio della destra contro gli stranieri avvelenano il clima. L'ultima, seguita alla "invasione" dell’enclave di Ceuta da parte di migliaia di migranti grazie alla "distrazione" delle guardie di frontiera di Rabat, ha preso di mira il Marocco, i suoi abitanti e i suoi prodotti, che più di qualche organizzazione nazionalista spagnola ha invitato a boicottare. Ed è stato proprio un cittadino di origini marocchine, Younes Bilal, a cadere vittima di un omicidio che varie formazioni di sinistra ritengono un atto di tipo terroristico e razzista. DOMENICA SERA le telecamere di sicurezza inquadrano Carlos Patricio B. M., 52...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.