closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Yo Yo Mundi: «Un’onda sonora nel segno del rispetto»

Musica. Con «La rivoluzione del battito di ciglia» il ritorno - in crowdfunding - della band piemontese

Yo Yo Mundi

Yo Yo Mundi

Tempo fa, quando ancora ci si poteva permettere la pubblicazione di una serie di dischi belli, avventurosi e necessari, gli Yo Yo Mundi furono affidabili compagni di viaggio anche del Manifesto. Con le loro canzoni langarole forti e gentili, che sanno di terra e di gente stropicciata dalla vita, ma per nulla rassegnata. Oggi, tanti anni dopo, con una carriera più che trentennale e diciannove incisioni all’attivo il gruppo piemontese se ne esce con un disco di gran spessore realizzato sulle ali di un crowdfunding impetuoso, alla faccia del Covid e, ancora una volta, degli indifferenti. Titolo suggestivo: La rivoluzione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.