closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Wonder Woman, l’icona paci femminista

Cinema. Più di 100 milioni di incassi solo negli Usa, vince la sfida l’amazzone supereroe interpretata da Gal Gadot e diretta da Patty Jenkins

Gal Gadot

Gal Gadot

Più di 100 milioni di dollari dopo il primo week end nelle sale Usa, un’unanimità quasi totale (94% su Rotten Tomatoes) di recensioni positive, grandi applausi perché alla regia di un film su un supereroe donna c’è una donna, a cui tra l’altro è stato affidato il budget più alto mai concesso (150 milioni contro i 100 di Kathryn Bigelow per K 19) a una collega del suo gender; aiuta a tenere «alta» la storia persino la polemica legata all’iniziativa della catena di sale Alamo Drafthouse di organizzare proiezioni «per sole donne» (già nell’aria una causa per discriminazione). In un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.