closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Westworld, la Frontiera filosofica e il videogame

Televisione. Il 3 ottobre debutta la serie Hbo, in Italia su Sky, ispirata al film del 1973 di Michael Crichton. Prodotta da J. J. Abrams, regia di Jonathan Nolan un ambizioso ibrido di western e tecnologia

Fare un western è il sogno di quasi tutti i registi americani. Ogni scusa è buona per provarci. A quella per la Grande Frontiera, J.J. Abrams ha aggiunto la sua passione per un film «di culto», scritto e diretto nel 1973 da Michael Crichton (è la sua unica regia), Westworld, che ha lasciato indelebile nella mente di milioni di cinefili, l’immagine di un Yul Brynner pistolero, vestito di nero, gli occhi argentati, fissi fissi, e il volto semidecomposto dall’acido. Da quell’ibrido di western e sci-fi, è nata l’ultima serie HBO, Westworld appunto, che Abrams (produttore) ha messo nelle mani di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.