closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Walter Scheidel e il nesso ineludibile tra la borsa e la vita

L'intervista. Parla lo storico di origine austriaca autore di «La grande livellatrice». Sabato 23 a Bologna la sua lectio magistralis per il Mulino. Dall’Impero romano ad oggi le diseguaglianze e la violenza hanno scandito la Storia dell’umanità. «Guerre, rivoluzioni, crollo degli Stati e epidemie hanno ridotto le differenze tra ricchi e poveri. Senza per questo cancellarle»

Un’opera di Chiharu Shiota

Un’opera di Chiharu Shiota

Non senza eccedere in un giudizio lusinghiero e tuttavia comparativo, il saggio di Walter Scheidel è stato messo a confronto con quello dell’economista Thomas Piketty sulllo sviluppo capitalista. Una comparazione non molto apprezzata da Scheidel, che alle diseguaglianze ha dedicato molto tempo e attenzione nella sua attività di ricercatore e docente universitario, fino alla pubblicazione del saggio La grande livellatrice (Il Mulino, pp. 639, euro 35) dove la violenza è ritenuta il mezzo usato per ridurre le disuguaglianze, una tendenza che per questo storico statunitense non necessariamente coincide con un miglioramento delle condizioni di vita nelle società moderne. Docente alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.