closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Internazionale

Voto per la cannabis nell’America della «War On Drugs»

Stati Uniti. Via libera dalla Camera dei Rappresentanti di Washington alla depenalizzazione della marijuana a livello federale. Dopo i referendum e anche se il Senato non farà lo stesso, svolta di enorme valore simbolico

Cannabis in vendita a Las Vegas, nel Nevada

Cannabis in vendita a Las Vegas, nel Nevada

Il 2020 ha fatto anche cose buone, almeno per quanto riguarda la cannabis. Dai primi di novembre è stato un susseguirsi di decisioni politiche, giurisdizionali e istituzionali che hanno posto la pianta proibita al centro di provvedimenti di normalizzazione che lasciano ben sperare per il futuro. L’ultimo il 4 dicembre, quando la Camera dei Rappresentanti di Washington ha approvato - 228 favorevoli e 164 contrari - il MORE Act che depenalizza la cannabis a livello federale. Il provvedimento ne prevede la tassazione e abbatte le proibizioni che oggi complicano la vita ai 15 Stati Usa che l’hanno legalizzata e all’imprenditoria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi