closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Voto di scambio a Lecce, nei guai anche senatore leghista

Case popolari e favori . Dopo cinque anni di indagini, 48 indagati e 7 arresti tra ex assessori e funzionari comunali

il senatore leghista Roberto Marti

il senatore leghista Roberto Marti

Un’inchiesta della Guardia di Finanza provoca un terremoto nella politica salentina. Ex amministratori comunali, consiglieri comunali, alcuni dei quali ancora in carica, e dirigenti del Comune di Lecce sono stati arrestati ieri. L’inchiesta è in mano ai pm Massimiliano Carducci e Roberta Licci, mentre l’ordinanza, composta da oltre 800 pagine, è stata firmata dal gip di Lecce Giovani Gallo nel novembre 2017. Le indagini sono partite nel 2013 dopo la denuncia di un cittadino. Ben 48 le persone indagate, tutte a vario titolo accusate per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione elettorale, abuso d'ufficio e falso ideologico. Secondo quanto appurato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.