closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Voto bipartisan per lo scostamento da 32 miliardi, ora il quinto decreto «ristori»

Governo. Il governo potrebbe andare indifficoltà già sul RecoveryFund in arrivo nelle commissioni. Nell'ultimo anno stanziati 140 miliardi di euro stanziati in deficit per affrontare la crisi economica innescata dalla pandemia: 48 sono andati alle imprese, 35 al lavoro e al sociale, 12 miliardi. Nel prossimo ristori 26 settimane di cassa integrazione Covid e licenziamenti bloccati dopo il 31 marzo solo per settori in crisi. È l’ipotesi del governo. Sindacati contrari alla selettività

Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri

Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri

Lo scostamento al bilancio da 32 miliardi di euro è stato votato ieri dalla Camera con 523 voti. Era richiesta la maggioranza assoluta dei componenti dell'assemblea di 316 voti. Voto bipartisan anche al Senato dove lo scostamento è stato approvato con 291 voti. La risoluzione presentata dalle forze di maggioranza al Senato, è stata modificata dopo la richiesta di Fratelli d'Italia di un confronto fra i vari gruppi per arrivare a una risoluzione unica. Poi è stata condivisa dal centrodestra e da Italia viva che ha accettato di ritirare la propria risoluzione senza sottoscriverlo tra i firmatari. Esito simile riceverà,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi