closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Vivo o morto? Il centrosinistra della discordia

Elezioni amministrative. I vertici di Sinistra italiana lanciano da Montecitorio la campagna anti renziana «#bastaipocrisia». Iniziativa in contemporanea dei minisindaci capitolini di Sel per salvare la coalizione con un dibattito pubblico #perRoma al Brancaccio il 23 gennaio

Conferenza stampa a Montecitorio dei vertici nazionali di Sinistra italiana per la presentazione della campagna  «#bastaipocrisia»

Conferenza stampa a Montecitorio dei vertici nazionali di Sinistra italiana per la presentazione della campagna «#bastaipocrisia»

Il centrosinistra, questo sconosciuto. Morto e sepolto dalle scelte politiche del Pd di Renzi per alcuni, per altri è invece ancora vivo e vegeto nelle esperienze di governo dei territori, perfino in una città come Roma dove continua ad amministrare tutti i Municipi tranne Ostia, sopravvissuti al commissariamento del Campidoglio. La diatriba dilania in particolare Sel che già litiga con Sinistra italiana, cioè con se stessa, e ieri è apparsa addirittura divisa fisicamente in due. Da una parte, i vertici nazionali di Si che da Montecitorio hanno lanciato la campagna social «#bastaipocrisia», contro i falsi appelli renziani all’unità e al...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.