closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Vittoria Lgbtqi+: in Cile il matrimonio egualitario è legge

America latina. Dopo il via libera del Senato, anche la Camera approva: passa il provvedimento che riconosce a coppie dello stesso sesso i diritti e i doveri di quelle etero. «Un passo storico e decisivo per il riconoscimento dei diritti civili delle coppie e delle famiglie omosessuali»

Un arcobaleno, simbolo Lgbqi+, durante una protesta in Cile

Un arcobaleno, simbolo Lgbqi+, durante una protesta in Cile

A dieci giorni dal secondo turno delle presidenziali, le forze democratiche e progressiste del Cile hanno già un motivo per festeggiare: dopo il via libera del Senato, la Camera dei deputati ha approvato martedì, con 82 voti favorevoli, 20 contrari e 2 astensioni, la legge sul matrimonio egualitario. Il provvedimento, che concede alle coppie dello stesso sesso stessi diritti e doveri di quelle etero, dovrà essere ora promulgato dal presidente Piñera che, già schierato a favore della legge, ne aveva sottolineato a giugno il carattere d’urgenza. Un «cambiamento impensabile fino a 20 anni fa», ha dichiarato il senatore socialista Álvaro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.