closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Vinterberg, adesso per fare «Festen» c’è bisogno di un piccolo aiuto (alcolico)

Al cinema. Arriva nelle sale «Un altro giro», oscar al miglior film internazionale

Uno psicologo norvegese, Finn Skårderud, ha espresso una teoria secondo la quale l'uomo nasce con una carenza di alcol di 0,5 nel sangue. Quindi secondo questa teoria una piccola ebbrezza è in grado aprire le nostre menti a tutto quello che ci circonda, diminuendo la percezione dei problemi e aumentando la nostra creatività. Partendo da qui Thomas Vinterberg ha scelto le sue cavie da esperimento: quattro insegnanti di liceo danesi che, con il pretesto scientifico di dimostrare le tesi suddette, cominciano a bere alcol. Naturalmente bisogna rispettare rigorosamente le regole: mai bere la sera, mai nel week end e mantenersi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.