closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Vincenzo Bavaro: «Poletti lega il salario agli obiettivi, un modo per smontare il contratto»

Intervista. Il docente di diritto del lavoro all'università di Bari: "Il fatto che il ministro del lavoro parli di nuove forme di remunerazione di lavoro e forme di partecipazione vuol dire che sta pensando di determinare il salario a forme di raggiungimento di obiettivi di produttività"

Il ministro del lavoro Giuliano Poletti

Il ministro del lavoro Giuliano Poletti

Legare i salari agli obiettivi. Precisazione dopo precisazione, il ministro del lavoro Giuliano Poletti ha chiarito l'obiettivo di una dichiarazione resa venerdì scorso a un convegno alla Luiss. «Dovremo immaginare un contratto di lavoro che non abbia come unico riferimento l’ora di lavoro ma la misura dell’apporto dell’opera» ha detto.«Non ho mai pensato di abolire l'orario di lavoro» ha specificato. In seguito ha spiegato che si riferiva al «lavoro agile» nelle aziende e al lavoro dipendente. Norme che dovrebbero confluire nel disegno di legge sullo «smart working» collegato alla legge di stabilità. [caption id="attachment_171356" align="alignleft" width="200"] Vincenzo Bavaro, università di Bari[/caption]...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.