closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Viareggio non prescrive

Disastro ferroviario. Migliaia in corteo nel settimo anniversario della strage, con Raffaele Guariniello e con la richiesta di disapplicare la prescrizione, che pende come una spada di Damocle su gran parte dei reati contestati alla multinazionale Gatx proprietaria dei carri deragliati, e sul gruppo Fs che vede imputato anche l'ex amministratore delegato Mauro Moretti.

Familiari delle vittime protestano al processo

Familiari delle vittime protestano al processo

Viareggio non prescrive. La città è tornata per la sesta volta in piazza, con migliaia di persone in corteo lungo la Passeggiata e in viale Mazzini, chiedendo ancora una volta verità e giustizia per i suoi 32 morti e per le decine e decine di feriti, che a sette anni di distanza dal disastro ferroviario portano ancora sul loro corpo i segni delle ustioni di quella notte infernale. Viareggio non prescrive, invitando Raffaele Guariniello al convegno organizzato dal comitato nazionale “Noi non dimentichiamo”, per ascoltare un magistrato sempre in prima linea, a nome della pubblica accusa, contro le mille insicurezze...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.