closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Viareggio, la Fiom denuncia: “Svendete il Polo nautico”

Industria. Il frazionamento della grande area pubblica, deciso dagli enti locali, è contestato dal sindacato: "Ricorreremo al Tar, è un gravissimo errore di strategia industriale: il mercato chiede mega yacht sempre più grandi, e solo lì si possono costruire".

Fiom in corteo

Fiom in corteo

Di fronte all'avvio del frazionamento del Polo nautico, la più importante concessione demaniale del porto di Viareggio, alla fine ha mosso un sopracciglio anche la Regione Toscana. Lo ha fatto convocando l'Autorità portuale, il sindaco Del Ghingaro e la Provincia di Lucca. Oltre naturalmente la Fiom Cgil, che da tempo si sta battendo per evitare non tanto l'ingresso di nuovi privati – peraltro in crisi - in un'area strategica, un bene pubblico come tutte le concessioni demaniali marittime. Soprattutto il sindacato metalmeccanico denuncia a gran voce un clamoroso errore di strategia industriale. Alla vigilia dell'incontro, il segretario generale toscano della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.