closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Viareggio, i morti accompagnano i vivi

SICUREZZA. Inizia a Lucca il processo per la strage causata dal più grave incidente ferroviario del nostro paese

manifestazione durante il processo di Viareggio

manifestazione durante il processo di Viareggio

I morti accompagnano i vivi, nel silenzioso corteo che entra nell'area del Polo Fiere di Lucca. I familiari delle 32 vittime della strage di Viareggio hanno portato con sé le gigantografie dei loro cari. Le indossano fino alla porta d'ingresso dell'improvvisata, ma capiente, aula di giustizia dove si apre l'udienza preliminare sul più grave disastro ferroviario della storia d'Italia. Ci sono le vittime, ritratte insieme in uno striscione che ricorda «Viareggio 29.6.2009. Niente sarà più come prima». Ci sono i loro congiunti, che da quel giorno chiedono si faccia giustizia su quell'immane tragedia, e anche leggi che costringano a una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.