closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Viaggio senza fine sul fiume di «Apocalypse Now»

Incontri. Parla Francis Ford Coppola, che al Festival del Cinema Ritrovato di Bologna presenta il Final Cut del suo capolavoro del 1979

«Dopo il Padrino avrei potuto vivere tranquillamente continuando a girare gangster movie, ma nel corso della mia carriera ho scelto di non ripetermi facendo sempre lo stesso film». E infatti dopo quell’enorme e inatteso successo Francis Ford Coppola si imbarca in una nuova spericolata avventura: Apocalypse Now, che quest’anno compie quarant’anni e che il regista presenta in una nuova versione restaurata da American Zoetrope - Apocalypse Now- Final Cut, dopo l’«originale» del 1979 e il Redux del 2001 - al Festival del Cinema ritrovato di Bologna, dove ieri ha incontrato la stampa e il giorno prima, orgoglioso di definirsi non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.