closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Spunta la «Taser», la tassa con il nome della pistola che fulmina gli scippatori

Fisco. Dal 1 gennaio 2014 il governo varerà la nuova imposta federale frutto della rimodulazione dell’imposta sui rifiuti (Tares) e del pagamento dei servizi erogati dai comuni

Ricchi e poveri non pagheranno più l’Imu a partire dal 1 gennaio 2014. L’imposta sulla prima casa, sarà sostituita dalla «Taser», una nuova imposta federale frutto della rimodulazione dell’imposta sui rifiuti (Tares) e del pagamento dei servizi erogati dai comuni. Nel frattempo le aziende continueranno a pagare le tasse sui capannoni, così come gli enti no profit sui locali occupati in attesa che il nuovo balzello prenda forma nella legge di Stabilità. L’Imu scompare dunque dal vocabolario (così sostiene il vice-premier Alfano), ma il fisco non rinuncerà a tassare gli immobili. Prima casa compresa. Per il momento gli ha cambiato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi