closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Via libera al Recovery. Ora il governo deve cominciare a correre

Il Piano sono io. Ok al Pnrr anche dal Senato. Il premier nega di aver offerto la sua garanzia personale alla Ue. Ma la governance sarà centralizzata

Mario Draghi

Mario Draghi

«È una scommessa che l’Italia non può perdere». Mario Draghi, stavolta di fronte al Senato, ripete la sua sfida: «Al centro del Piano c’è l'Italia. Pensate che sarà la stessa dopo?». La stragrande maggioranza del Senato, come già della Camera, applaude. Se ci sono dubbi, e qualcuno ce n’è, emergono appena. Il premier para i colpi, consapevole di quali siano le criticità maggiori. Il metodo prima di tutto, cioè lo scarso coinvolgimento del parlamento. Draghi ricorda i tempi strettissimi a disposizione. Sottolinea «il profondo rispetto del governo per le Camere». Nega di aver mai offerto la sua garanzia personale alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.