closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Via libera al Ddl concorrenza trasparente, ma non troppo: rinviati tutti i problemi

Spiaggiati. Dopo quattro mesi di rinvii varate altre misure chieste dall’Ue per il piano di «ripresa e resilienza». Il governo non decide di non decidere su concessioni balneari e ambulanti, la protesta dei taxi. Draghi: "Faremo una mappatura, faremo un'operazione di trasparenza". Ma per una trentina di deputati Cinque Stelle "non c'è nessuna trasparenza, il parlamento non è stato coinvolto". Il senso di un provvedimento per l'economia della transizione al capitalismo verde

La terza via di Mario Draghi alla concorrenza si chiama «trasparenza». Prima dell’approvazione del Ddl sulla concorrenza, avvenuta ieri in consiglio dei ministri dopo quattro mesi di rinvii per i contrasti interni alla maggioranza, il presidente ha detto che «i governi hanno preso due strade. Alcuni hanno provato a passare delle misure molto ambiziose senza però cercare il consenso politico. Il risultato è stato che in larga parte questi provvedimenti non sono stati attuati, anche per l’opposizione di tanti gruppi d’interesse. Altri governi hanno ignorato la questione. Questo governo intraprende una terza strada, che crediamo più efficace». La «trasparenza» scelta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.