closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Un Chapo asiatico sulla via delle anfe

Reportage. Il sino-canadese Tse Chi Lop sarebbe a capo di un mercato del narcotraffico da 70 miliardi di dollari. Dallo Stato Shan in Myanmar, centro globale della produzione di metanfetamine in cristalli, si muove un network capace di arrivare ovunque in Asia

Tse Chi Lop, «el Chapo asiatico», un sino-canadese di 55 anni che sa muoversi con abilità in tutta l’Asia, sarebbe a capo di un mercato del narcotraffico da 70 miliardi di dollari. Lo ha reso noto pochi giorni fa la Reuters sulla base delle indicazioni emerse dal lavoro una task force internazionale che segue i traffici orientali che si muovono soprattutto tra Thailandia, Myanmar, Bangladesh sino in Malaysia o in India. È UN MERCATO in cui la metanfetamina ha soppiantato l’oppio e la cui storia si legge nelle decine di sequestri di pillole prodotte nei laboratori birmani ma sulla base...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.