closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Via crucis infinita: per Zaki altri 45 giorni di detenzione

Egitto. Ennesimo rinnovo della prigione per lo studente egiziano dell'Università di Bologna, come temuto alla vigilia. Amnesty: Il governo italiano faccia pressioni

Patrick Zaki

Patrick Zaki

Nulla di nuovo sotto il sole egiziano: Patrick Zaki dovrà scontare altri 45 giorni di detenzione cautelare, via crucis senza soluzione di continuità che ormai va avanti da 18 mesi. Dal 7 febbraio 2020, quando lo studente egiziano dell’Università di Bologna è stato arrestato all’arrivo al Cairo per una vacanza in famiglia, nessun processo ma solo il costante rinnovo della detenzione cautelare (per la legge egiziana si può andare avanti così per due anni, di più se emergono «altri elementi»). L’ultima udienza si è tenuta domenica, nel tribunale del carcere di Tora, la maxi-prigione nota per le terribili condizioni in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.