closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Via al decimo decreto Ilva. Ma i cittadini ancora si ammalano

Taranto. Gli ultimi dati sull'inquinamento parlano però di "miglioramento". Entro i primi mesi del 2017 si dovrebbe decidere quale delle due cordate in lizza per l'acquisizione vincerà

Il Senato ha approvato ieri il decimo decreto legge sull'Ilva: 168 i voti a favore, 102 i contrari e 2 gli astenuti. Il provvedimento riguarda l’attuazione del piano di tutela ambientale e sanitaria e i diritti e gli obblighi degli acquirenti o affittuari del complesso industriale. Tra le novità, si pone a carico della amministrazione straordinaria e non più dell’acquirente l’onere del rimborso dei 300 milioni erogati dallo Stato; si consente una proroga non superiore ai 18 mesi del termine del 30 giugno 2017 per l'attuazione del piano ambientale; si posticipa al 2018 il termine per il rimborso degli importi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.