closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Verizon-Vodafone, la megafusione più noiosa dell’etere

Mentre questo giornale va in stampa, nell'etere americano volteggiano 130 miliardi di dollari. Sono quelli che Verizon, il primo operatore Usa nelle Tlc, ha versato a Vodafone per avere il 45% di Verizon Wireless. La joint venture, creata negli anni '90, garantisce la copertura cellulare a 100 milioni di abbonati statunitensi. Si tratta della fusione più grande degli ultimi 15 anni, la prima al tempo della crisi e la terza di tutti i tempi per dimensioni finanziarie dopo quelle di Aol/Time Warner e Vodafone (ancora) con la tedesca Mannesmann. Eppure anche se coinvolge due tra le principali corporation di telecomunicazioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi