closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Venti elettronici subsahariani

Scene/Una sfilza di generi che fondono suoni e ritmi locali con la techno e la dance occidentali. Non solo la Nyege Nyege Tapes di Kampala. Anche altre etichette si prodigano per diffondere le sonorità fuori dai confini del continente. Nel frattempo, Covid permettendo, club e eventi si rimbalzano gli stili che uniscono le nuove generazioni di molti paesi africani: gquom, kuduru, singeli

DJ Rachael in azione

DJ Rachael in azione

Un vento elettronico forte e impetuoso arriva dall'Africa subsahariana. Porta con sé storie consolidate e in piena effervescenza come il gqom sudafricano e il kuduru angolano e al contempo, nuove ed entusiasmanti narrazioni digitali come la electro acholi e la singeli music. Tutti gli stili hanno una genesi comune, data dal contatto e dalla fusione di suoni, ritmi e danze tradizionali con la techno, la dance e i loro molteplici sottogeneri. La caratterizzazione è garantita dalle diverse provenienze geografiche, su cui si innesta il lavoro di artisti, club, festival e, sovente, ong e istituti culturali transnazionali che sostengono e finanziano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi