closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Venti di prime pagine

Venti di Genova. Dagli allarmi prima del vertice, fino ai giorni più tragici, per arrivare infine alle svolte giudiziare dopo le manifestazioni e le violenze di polizia

Il manifesto a Genova 2001 c’era. Lo testimoniano queste prime pagine (nell’album Anni Duemila riproporremo quei testi straordinari). Fu uno sforzo organizzativo senza precedenti. Le inviate e gli inviati, da tutte le sezioni, furono più di quindici. Ricordo il timore per i ritardi in tipografia. Dovevamo esserci: lì cortocircuitava il mondo dei potenti «asserragliati in una fortezza» scriveva Rossana Rossanda -, dando uno spettacolo «non degno della Terra» - scriveva Luigi Pintor. Lì si produceva nuovo pensiero nelle piazze tematiche della città. Arrivava da tutto il mondo il «movimento» contro un mondo ferito da un sistema economico concentrato su ricchezza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.