closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Vanja Kaludjercic, la scommessa di inventare uno spazio virtuale

Rotterdam 50. Conversazione con la nuova direttrice del festival olandese, un’edizione online tra novità e forme ibride

Un anno fa è stato uno degli ultimi festival prima che la pandemia dilagasse fermando tutto il mondo, alla fine di gennaio 2020 però sembrava ancora un evento lontano, sporadico, che sarebbe finito presto. Rotterdam, le sale dei cinema, i caffè, i luoghi dei meeting, le conversazioni tutto era come sempre; forse qualche lanterna rossa in meno nel quartiere cinese della città di mare olandese, uno dei più popolati d'Europa, nessuna festa per il capodanno che di solito riempie le strade e i locali, diversi negozi chiusi, quasi a rafforzare però quell'idea di un problema che riguardava solo un pezzo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi