closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Vamos Nico», il chavismo sotto attacco ha resistito

Presidenziali in Venezuela. In quasi 6 milioni confermano la loro fiducia nel leader del movimento bolivariano. Maduro vince largo e apre alle opposizioni, che però difficilmente cambieranno strategia. La Mud rivendica l’astensione oltre il 50% e si prepara alla spallata per cui fanno il tifo Trump e le destre latinoamericane

Una vittoria coi baffi... Giovane sostenitore di Maduro festeggia il 67.7% ottenuto nelle urne

Una vittoria coi baffi... Giovane sostenitore di Maduro festeggia il 67.7% ottenuto nelle urne

«Vamos Nico». Lo slogan è stato ripetuto da una folla di camicie rosse riunite nel centro di Caracas nella notte di domenica, quando il Consiglio nazionale elettorale ha dichirato la vittoria di Nicolás Maduro nelle presidenziali venezuelane. L’attuale presidente ha raccolto il 67,7% dei voti contro il 21,1% del maggior oppositore, l’ex governatore (ed ex chavista) Henri Falcón. Molto distaccati gli altri candidati: 10,8% per il pastore evangelico Javier Bertucci e solo lo 0,4% per Quijada. Un successo che si è concretizzato in una giornata senza incidenti e sotto il controllo di un numeroso gruppo di osservatori e «accompagnanti» internazionali....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.