closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Valls in marcia dietro Macron

Francia/presidenziali. Il Ps esplode, l'ex primo ministro volta le spalle al candidato Hamon (ma non è accolto a braccia aperte a En Marche!). Appello di Hamon agli elettori ("punire" i traditori) e a Mélenchon (per una candidatura unica, il Pcf è l'unico a rispondere positivamente)

Manuel Valls con Emmanuel Macron; sotto Benoît Hamon ricevuto martedì a Berlino da Martin Schulz

Manuel Valls con Emmanuel Macron; sotto Benoît Hamon ricevuto martedì a Berlino da Martin Schulz

Per l’esplosione dei Républicains bisognerà aspettare la sera del primo turno, se il candidato François Fillon non sarà al ballottaggio. Invece, l’esplosione del Partito socialista è già all’ordine del giorno. Le presidenziali 2017 saranno ricordate come il momento in cui i due partiti che hanno governato la Francia negli ultimi decenni sono stati spazzati via dal panorama politico. Il colpo di grazia al Ps è arrivato ieri da Manuel Valls. L’ex primo ministro voterà per Macron, candidato del nuovo movimento En Marche!, ex ministro dell’Economia con cui aveva pessimi rapporti. Valls ha spiegato: «Assumo le mie responsabilità, non è una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi