closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Valigie piene di soldi per comprare consenso: il flop della strategia Usa

Afghanistan. Unico effetto del programma Maaws: più rabbia e corruzione diffusa. Tra i suo teorici più convinti David Petraeus: «Il denaro è la miglior munizione». Ma non ha funzionato, né in Iraq nel a Kabul

Una donna afghana vicino a un soldato statunitense a Chowkay

Una donna afghana vicino a un soldato statunitense a Chowkay

In Afghanistan i soldati americani andavano con le valigie piene di dollari dai signori della guerra. E, casa per casa, per risarcire le famiglie delle persone uccise per sbaglio. Aprivano le borse ed elargivano biglietti verdi. A volte funzionava, a volte invece la gente si arrabbiava ancora di più: quei soldi erano la conferma delle colpe degli americani. In vent’anni di guerra la distribuzione di denaro alla popolazione in un paese sotto occupazione è diventata una strategia militare, definita con l’acronimo Maaws: Money As A Weapons System. Nel breve periodo, quando tutte le ipotesi su cui erano strutturate le operazioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.