closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Valeria Fedeli: «Da Grillo attacco alla vittima. Bene il chiarimento di Conte»

L'intervista. La senatrice Pd: «Chi ha un ruolo pubblico non può delegittimare una donna che denuncia una violenza. Dal garante M5S parole violente»

L'ex ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli (Pd)

L'ex ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli (Pd)

«Beppe Grillo poteva, anzi doveva stare in silenzio sulla vicenda del figlio. E invece ha usato il suo potere mediatico e politico per tentare di assolverlo davanti all’opinione pubblica, sostituendosi ai giudici, fatto gravissimo. E, ancora più grave, in quel video ha tentato di gettare discredito sulla vittima». Valeria Fedeli, senatrice Pd, ex ministro dell’Istruzione, si dice «allibita». «Ci sono parole e concetti che non si dovrebbero più sentire. Meno che mai da una persona che ha un ruolo pubblico così rilevante. Quando Grillo dice che la ragazza "è andata a fare surf" dopo il presunto stupro davvero ho sentito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi