closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Valentina Cuppi è reggente. Per il dopo sale Pinotti

L'amaro del capo. La presidente del Pd e sindaca di Marzabotto oggi a Roma. Guiderà il partito fino a dopo Pasqua: «Basta con le correnti per il potere». Ad aprile la decisione se andare subito a congresso o eleggere un segretario. Nel 2018 toccò a Martina

Roberta Pinotti

Roberta Pinotti

E adesso tocca a lei, Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto (Bologna), classe 1983, la giovane presidente del Pd che diventa reggente del partito e lo guiderà all’assemblea del 13 e 14 marzo. Una responsabilità enorme. Già oggi sarà a Roma, alla sede Pd del Nazareno, per prendere le redini della esplosiva situazione. Nella tarda serata di ieri, impegnata a mettere a letto il figlio piccolo, non aveva ancora ricevuto la lettera di dimissioni di Zingaretti. «Leggo molti appelli affinché ci ripensi, mi sembrano segnali molto positivi», spiega al manigfesto. Spera in un ripensamento? «Me lo auguro, ma perché possa avvenire...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi