closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Vaccini, tre mesi di campagna aspettando lo sprint

A che punto siamo. Le incognite per il futuro: le disparità tra regioni, le dosi mai arrivate, il dibattito sulla sicurezza del siero AstraZeneca

Centro Vaccini di Monza

Centro Vaccini di Monza

A tre mesi dall’inizio della campagna vaccinale, è possibile tirare un primo bilancio su come stiamo usando l’arma più importante che abbiamo contro la pandemia. L’arrivo di più vaccini a meno di un anno dalla comparsa del nuovo virus è un’impresa scientifica che rimarrà nella storia. Ma, come spesso avviene per le scoperte epocali, è compito della politica impedire che una conquista della scienza si trasformi in un privilegio per pochi o in una minaccia da temere. Finora la politica non ha dato grande prova di sé nel garantire che i vaccini arrivassero laddove ce n’è più bisogno. Al contrario,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi