closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Vaccini, i presidi : «Chi non è in regola non entra»

Scaduti ieri i termini per la presentazione a scuola della documentazione. I capi d’istituto: «I genitori hanno avuto tutto il tempo per mettersi in regola»

Decine di migliaia di bambini e ragazzi tra gli 0 e i 16 anni domani potrebbero trovare il portone della scuola sbarrato o dovranno pagare una sanzione perché non in regola con le vaccinazioni. Anche se non mancano proroghe in alcune regioni, per i genitori sono infatti scaduti ieri i termini fissati a luglio dal decreto del ministro Beatrice Lorenzin per la presentazione alle scuole delle certificazioni che dimostrino l’avvenuta vaccinazione dei ragazzi (sono dieci i vaccini obbligatori) o, almeno, di aver preso un appuntamento con la Asl competente. Secondo la Società italiana di igiene sono almeno 30 mila i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.