closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Vaccini e corruzione: in Paraguay proteste «fino alle dimissioni»

Mobilitazione continua. Politici e ministri vaccinati di nascosto, epidemia sottovalutata

Le proteste in Paraguay

Le proteste in Paraguay

Le proteste andranno avanti «tutti i giorni, fino a che non rinuncino». È con questa parola d'ordine che il popolo paraguayano è mobilitato da una settimana contro l'incompetente gestione dell'emergenza Covid da parte del governo di Mario Abdo Benítez. E a nulla sono serviti i ricambi ministeriali operati dal presidente, figlio dell'omonimo braccio destro del dittatore Alfredo Stroessner, nella speranza di placare la rabbia della popolazione, né le dimissioni del ministro della Salute Julio Mazzoleni, sotto attacco da parte del parlamento e dei sindacati degli operatori sanitari. Preoccupata per l'aumento dei contagi, l'assenza di vaccini e il collasso di un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.