closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Vaccinazioni, il record della Serbia che guarda ad Est. E corre per la produzione

Ordinare tutti i sieri in commercio: la strategia vincente di Vucic. Somministrate 38.5 dosi ogni 100 abitanti, più del doppio della media europea

Centro vaccini a Belgrado

Centro vaccini a Belgrado

I numeri sono dalla parte di Belgrado, almeno per ora. Nella spietata corsa ai vaccini, la Serbia finora ha adottato una strategia vincente: rifornirsi velocemente e direttamente del numero più alto possibile di tutti i vaccini sul mercato, russi, cinesi, occidentali. Un caso unico nella regione che al contrario contava sulle scorte in più acquistate dall’Ue e promesse da Bruxelles agli Stati dei Balcani, e sul Covax, il meccanismo dell’Oms che garantisce l’accesso ai vaccini per i Paesi a medio e basso reddito, di cui l’Europa è uno dei principali donatori. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi