closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Usa/Messico, il gulag del Rio Grande

Sul confine tra Usa e Messico, storica frontiera fra benessere industriale contiguo al sottosviluppo, volge al termine l’«alta stagione» dei passaggi clandestini. I mesi fra marzo e giugno registrano tradizionalmente il traffico più intenso nei vasti tratti di deserto in Texas, Arizona, New Mexico e California che le comitive di migranti impiegano a volte molti giorni e notti di marcia ad attraversare. L’anno scorso si stima che la traversata sia costata la vita a 307 persone. Numero esiguo (rispetto ad esempio al record del 2013 - 445 vittime), da non meritare molta attenzione da pubblico e stampa. Negli Usa, dove...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.