closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Usa-Cina incontro a Tianjin. Pechino detta «le condizioni»

Usa-Cina. Secondo il vice ministro degli esteri cinese Washington ha creato un "nemico immaginario"

Wendy Sherman e Wang Yi a Tianjin

Wendy Sherman e Wang Yi a Tianjin

Seguire le relazioni tra Cina e Stati uniti nel loro momento più basso (almeno dal post Tian’anmen) è un esercizio alla ricerca di barlumi di potenziali cooperazioni all’interno di un confronto che pare irrimediabilmente compromesso. La distanza tra le due parti non pare colmabile, in questo momento, non tanto per le dimensioni del solco, quanto per una palese mancanza delle parti a risalire quel fossato. Pechino e Washington, fuori dalle cronache centrali, nutrendo per lo più gli osservatori costanti del loro oscillare, sembrano due bulletti pescati a picchiarsi, allontanati l’uno dall’altro e intenti a sbeffeggiarsi e insultarsi alla prima occasione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.